Il servizio nel tennis


Un buon servizio


Il servizio è indubbiamente un colpo importante nel gioco del tennis (anche se giocatori come Federer hanno dimostrato che non basta avere solo un buon servizio).
Roger Federer Alcuni consigli di base ti aiuteranno a servire come i professionisti :

1) Non cercare di servire troppo forte nei primi game;
2) Il secondo servizio dovrebbe essere circa 75% (in potenza) rispetto al primo (possibilmente giocare una palla con molto effetto);
3) Concentrati di piu' nell'indirizzare la palla che non alla potenza;
4) Pensa prima di servire, cerca di forzare l'avversario a rispondere con un colpo debole, questo vuol dire che bisogna cercare di servire sulla sua zona/punto debole.  

Tecnica:

1- IMPUGNATURA: è la Continental, anche se alcuni giocatori usano la eastern di diritto.
2- POSIZIONE DEI PIEDI: la posizione dipende dagli occhi: se si ha come occhio dominante il sx allora si avrà una posizione più chiusa (più perpendicolare alla riga di fondo), invece se si ha come occhio dominante il destro, la posizione sarà più aperta.Al momento del piazzamento la concentrazione è fondamentale ai fini di un servizio efficace, per cui la posizione di piazzamento dovrà essere assunta con molta calma curando tutti i particolari. I campioni spesso usano dei “rituali” prima di cominciare tutto il movimento proprio per estraniarsi da ciò che li circonda e pensare solo al movimento che dovranno effettuare.
- I piedi devono stare distanti tra loro quanto l’ampiezza delle spalle, con il destro parallelo alla linea di fondo e il sinistro più o meno angolato, a seconda che il servizio si effettui da destra o da sinistra.
- Le spalle assumono la stessa inclinazione descritta dai piedi.
- Le gambe sono naturalmente distese.
- La mano sinistra tiene la palla con le prime tre dita.
- Lo sguardo è rivolto all’avversario ed al rettangolo di battuta.
- Il peso del corpo è distribuito su ambedue le gambe, con prevalenza su quella dietro.
3- POSIZIONE A TROFEO: l’anca entra in campo per prima, racchetta diritta in alto,  90° tra avambraccio e braccio, palmo in fuori, linea retta che va dal gomito fino alla palla.
Con la mano sinistra si spinge il corpo verso l’alto; il petto va in alto a prendere la palla.
4- Punto d’impatto: deve essere in avanti, con il corpo che forma una sola linea.
5 -PRONAZIONE: il gomito finisce in alto e il palmo in fuori.
6 -PESO DEL CORPO: dopo aver colpito il peso si sposta in avanti tanto da portare il giocatore ad entrare in campo col piede destro o sinistro.

BATTUTA SLICE

E’ il tipo di servizio che imprime alla palla una rotazione laterale in senso antiorario, poiché l’impatto avviene non solo con un movimento dall’alto verso il basso, ma anche lateralmente sulla destra, la racchetta entra parzialmente di taglio colpendo la palla con un colpo spazzolato.
IMPUGNATURA: si avvicina alla presa eastern di rovescio, per permettere alla racchetta di entrare più facilmente di taglio.
LANCIO DI PALLA: è leggermente spostato verso destra ed un poco arretrato.
PRONAZIONE: dell’avambraccio durante il movimento a colpire è quasi annullata.
CARICAMENTO: del busto è accentuato.

BATTUTA KICK (per una 2° di servizio)

E’ il servizio che imprime alla palla due componenti di rotazioni: laterale ed in avanti.
La racchetta colpisce la palla non solo lateralmente, ma anche per sotto e con un movimento dal basso verso l’alto di tipo avvolgente. La palla acquista una rotazione in avanti ( esempio tipico di tale battuta era Edberg).
La parabola risulta molto ampia, ma decisamente ricadente verso il terreno, il rimbalzo piuttosto alto.

IMPUGNATURA: eastern di rovescio
PRONAZIONE: dell’avambraccio è nulla;
LANCIO DELLA PALLA: è sulla testa;
PIEGAMENTO DELLE GAMBE: e soprattutto la flessione del busto (arco dorsale) sono decisamente accentuati per incrementare la spinta dal basso verso l’alto.
IMPATTO: avviene mentre la palla è in fase ascendente e non discendente.

CORREGGIAMO GLI ERRORI :

- LANCIO TROPPO BASSO

Cause: la palla non è sufficientemente accompagnata , lascia troppo presto la mano sinistra.
Conseguenze: il movimento a colpire risulta affrettato ed incompleto, contratto e scoordinato.
La palla colpita troppo bassa finisce a rete.
Correzione:
1 - eseguire lanci solo col braccio sinistro.
2 - porre sulla rete di recinzione un segno di riferimento corrispondente all’altezza che raggiunge la testa della racchetta quando il braccio ed il corpo sono in massima estensione. In posizione di fianco, con la spalla rivolta alla rete, eseguire, con movimento a campana completo, dei lanci di palla: quest’ultima deve
raggiungere esattamente il punto di riferimento.

- LANCIO TROPPO ALTO

Causa: scarsa sensibilità del braccio-racchetta.
Conseguenze: la battuta risulta lenta.
Correzioni: come sopra.

- LANCIO TROPPO AVANTI

Causa: - durante il movimento il peso del corpo si trasferisce troppo avanti.
- la palla lascia troppo presto la mano sinistra.
Conseguenze: la palla finisce in rete perché il corpo si sbilancia troppo in avanti.
Correzione: disegnare a terra un cerchio, il cui diametro sia di 50 cm è costituito dalla linea di prolungamento del piede sinistro. Lanciando la palla alla giusta altezza, questa deve cadere dentro il cerchio.

- LANCIO TROPPO DIETRO

Causa: nel movimento il peso viene portato indietro invece che in avanti, nel lancio della palla questa viene lavorata con le dita o il polso.
Correzione: come sopra, si disegna un cerchio.
- LANCIO TROPPO A DESTRA

Causa: - il braccio non lancia la palla nella direzione del piede sinistro, ma percorre una traiettoria verso fuori a destra.
- la palla viene lasciata troppo presto dalla mano.
correzione: come sopra.
Federer
-MOVIMENTO DI LANCIO CON ARRETRAMENTO DEL PESO DEL CORPO

Causa: il movimento è iniziato erroneamente col peso già in avanti.
Conseguenza: la battuta risulta troppo debole perché non vengono usate forze di spinta.
Correzione: eseguire il solo movimento di lancio e bloccare la posizione controllando che il peso graviti
prevalentemente in avanti.

-INSUFFICIENTE TORSIONE DEL CORPO

Causa: la spalla destra non è sufficientemente arretrata durante il movimento di lancio.
Conseguenza: la battuta risulta debole perché il movimento a colpire non usufruisce della spinta prodotta
dalla contro-torsione del busto.
Correzione: eseguire il movimento di lancio e bloccare la posizione controllando ed eventualmente
correggendo il giusto caricamento del busto e delle spalle.

-IMPATTO TROPPO BASSO

Causa:
1 lancio di palla troppo basso.
2 - interruzione del movimento con conseguente eccessivo abbassamento della palla;
3 - incompleta distensione di una o più parti del corpo;
4 - esecuzione troppo lenta della seconda parte della battuta;
5 - ritardo nell’entrata della racchetta sulla palla;
Conseguenze: la palla finisce in rete perché la battuta risulta incompleta e strappata.
Correzione: far penzolare dal soffitto o da altro sostegno una corda od una fettuccia di plastica, ad un’altezza corrispondente alla massima estensione del braccio racchetta.
Piazzandosi sotto tale punto di riferimento, eseguire il movimento completo di battuta, cercando di colpire il bersaglio penzolante.
Lo stesso esercizio può essere eseguito anche sotto un albero cercando di colpire delle foglie alla giusta altezza; o contro una rete di recinzione.

-INSUFFICIENTE PRONAZIONE DELL’AVAMBRACCIO

Causa: scarso controllo e sensibilità del braccio-racchetta
Conseguenza: la battuta termina troppo a sinistra perché la racchetta entra di taglio.
Correzione: dalla posizione di partenza, col fianco rivolto ad una rete di recinzione,con il piede sinistro a circa 30/40 cm di distanza, eseguire il movimento completo di battuta, andando a colpire la rete e bloccando la posizione: la racchetta si deve presentare piatta e non di taglio.

- CHIUSURA INCOMPLETA DEL POLSO

Possibili cause:

1- Impugnatura errata.
2- Ritardo nell’azione di allineamento della racchetta e dell’avambraccio.
3- Entrata anticipata del gomito rispetto alla racchetta.
4- Lancio della palla troppo basso.
Conseguenza: la battuta risulta alta e lenta.
Correzione: - la racchetta deve presentarsi al contatto con la rete di recinzione solo con la testa, non col piatto corde.
Con i piedi sulla linea orizzontale di battuta, eseguire dei servizi tesi entro la zona di battuta dell’altra parte della rete.

-CHIUSURA ANTICIPATA DEL POLSO
Cause:
1 - palla impattata troppo bassa e troppo in avanti.
2 - anticipo nell’azione di allineamento della racchetta dell’avambraccio.
Conseguenze: la traiettoria della palla finisce in rete.
correzione: scagliare effettivamente una racchetta il più in alto possibile verso il cielo, eseguendo il movimento a colpire.

MANCATO TRASFERIMENTO DEL PESO SULLA PALLA

1 - il lancio di palla è troppo dietro.
2- l’impatto avviene col peso che si scarica all’indietro invece che in avanti e verso l’alto
3- il piede dietro non ruota e non si solleva da terra.
Correzione: bloccare il finale della battuta ed effettuare alcuni controlli:
1- la spalla destra si deve trovare più avanti della sinistra.
2- il piede avanti deve essere ben ancorato al terreno e sostenere il peso del corpo.
3- il piede dietro deve essere torto in avanti e completamente scarico.

-PERDITA D’EQUILIBRIO

L’allievo fa un passo in avanti prima o mentre colpisce la palla
Correzione:
1- servire con i piedi paralleli, di fronte alla rete;
2- servire con i piedi paralleli, di lato alla rete
3- fargli cambiare posizione dei piedi: il piede destro avanti e quello sinistro dietro.

-BRACCIO DI LANCIO TROPPO VELOCE

Correzione: dopo il lancio lasciare la mano in aria e contare fino a due.




Pagina Precedente <Previous>  Inizio pagina <Top>  Prossima pagina <Next>